"Abbiamo visto che la Chiesa anche oggi benché soffra tanto, come sappiamo, tuttavia è una Chiesa gioiosa, non è una Chiesa invecchiata, ma abbiamo visto che la Chiesa è giovane e che la fede crea gioia" (Benedetto XVI, 29 luglio 2010)

giovedì 8 novembre 2012

Benedetto XVI: dialogo tra scienza e fede per una cultura rispettosa dell'uomo

C'è bisogno che la scienza dialoghi costantemente e cooperi con la fede se si vuole realmente edificare una cultura rispettosa dell'uomo, della sua dignità e della sua libertà. Questa "interazione" è ugualmente necessaria se si vuole garantire "il futuro della nostra famiglia umana" e uno sviluppo sostenibile "a lungo termine" per il pianeta. Se ne è detto convinto Benedetto XVI ricevendo questa mattina i partecipanti alla Plenaria della Pontificia Accademia delle Scienze.

Diversamente, si fa strada ciò che è contrario alla ragione stessa, come anche il mito e l'indifferenza e quindi un palese danno per l'umanità, con la conseguenza di non garantire più neppure un clima pacifico di convivenza e il "destino ultimo" dell'uomo.


Perché non bisogna dimenticare che "la complessità e la grandezza della scienza contemporanea", proprio perché "consente all'uomo di sapere sulla natura", ha delle "ripercussioni dirette" sugli stessi esseri umani. Infatti, soltanto l'uomo "può ampliare costantemente la propria conoscenza della verità e ordinarla saggiamente per il bene proprio e del suo ambiente".

L'universo, d'altro canto, "non è caos o risultato del caos" ed il fatto che la sua complessità in fondo sia "ordinata", ciò permette alla scienza di "riflettere su una vasta serie di processi" che rivelano questo stesso ordine e rimandano alla "componente essenziale della creazione permanente".

Ed è proprio grazie alla "nozione della creazione" che il cristianesimo ha sempre praticato e diffuso "l'uso dell'analogia nella filosofia e nella teologia" per investigare non solo "le realtà terrene" ma "per salire dall'ordine creato alla contemplazione del suo Creatore". Allo stesso modo è possibile - soltanto - riuscire nella "grande impresa umana di cercare di dischiudere i misteri dell'uomo e dell'universo".

Giovanni Tridente

0 commenti:

Posta un commento

Resta aggiornato via Email

Archivio

 

GIOVANE CHIESA Copyright © 2011 -- Template created by O Pregador -- Powered by Blogger